MarketingPillole di MarketingTecnologia

Il Marketing fai da te

Il marketing fai da te

Fai da te? No marketing?!

Il marketing fai da te

Spesso mi capita di parlare con imprenditori di medio piccole aziende, che alla parola marketing mi rispondono:

“La pubblicità me la faccio da solo”

Apparentemente nessun errore in questa affermazione, se non la riduzione del marketing ad un mero strumento pubblicitario, cosa che non è. E poi chi sono io per intromettermi nelle decisioni aziendali?

Durante i miei studi mi è capitato più volte di sentire dai miei stimatissimi professori la frase:

“Chiedete voi agli imprenditori come fanno marketing, e loro vi risponderanno tutti che non hanno bisogno di imparare il marketing perchè loro lo applicano tutti i giorni.”

Il marketing d’esperienzastrategie di marketing

La storia economica italiana è costellata di imprenditori di successo, che hanno creato dal nulla quello che oggi chiamiamo marketing, e ne hanno fatto il loro successo. Solitamente hanno creato un impero partendo da un piccolo negozietto, una fabbrichetta in co-gestione, insomma sono partiti umili dal basso. Questi sono gli imprenditori che preferisco da cui bisogna prendere spunto ogni giorno. Hanno creato il loro impero un mattoncino alla volta, hanno fatto scelte, hanno sperimentato strategie, hanno puntato alla crescita del proprio brand.

il marketing d’oggigiorno

Grazie al lavoro degli imprenditori del passato oggi esistono grandissime realtà di successo, ma anche tante che hanno chiuso i battenti. Tutta colpa della crisi, della globalizzazione, della concorrenza?

Aimè non credo proprio!

ho visto grandi aziende che, passate di mano a generazioni successive, iniziarono ad annaspare e a cadere. Il marketing d’esperienza non esisteva più, tutti gli sforzi e le idee dei fondatori non erano servite, perchè nessuno aveva raccolto gli insegnamenti e li aveva contestualizzati alla realtà moderna. Non si può vivere di rendita per sempre, bisogna anche ridare energia alla propria attività, è come un figlio che devi nutrire per farlo crescere bene, e quando è in grado di sostenersi gli devi insegnare a farsi strada nella vita. Probabilmente è mancato proprio questo, i cambio generazionale che non ha appreso dal precedente.

Fare marketing oggi è più complicato

marketing di ogni giorno

Infatti quando sento nuovi imprenditori che si buttano in un’attività allo sbaraglio, senza nozioni di economia o di marketing, o meglio alcuna esperienza precedente o famigliare, mi vengono i sudori freddi! Certo la fortuna aiuta gli audaci, ma non gli stolti. Con l’utilizzo sempre più intensivo dei Social Media e delle risorse del web, non si può più improvvisare, il fallimento è dietro le porte. Il miglior modo per affrontare una nuova attività resta sempre quello di aggiornarsi, informarsi, studiare perchè no! Sono tante le cose da tener presenti per poter sopravvivere in questa giungla commerciale.Quando parlo con i miei clienti e valutiamo le varie strategie da intraprendere e le modalità,  spesso mi viene detto:

“Ma ce ne son di cose da fare!”

Ebbene sì, fare marketing per la vostra

servizi di marketing

azienda è un lavoro, che necessita tempo ed attenzione. Non è da improvvisare o da fare quando capita. Pensate bene a come investire il vostro tempo, volete:

  • svolgere l’oggetto aziendale

oppure

  • seguire il marketing

Certo nulla vieta di fare entrambi ed a seconda del tipo di azienda che avete potrete anche farlo. Ma se vedete che farlo porta via tempo al vostro obiettivo primario, valutate se non sia meglio esternalizzare le funzioni di marketing, o affidarvi ad una persona competente da inserire nel vostro organico.  Se il vostro problema è contenere i costi, sappiate che un marketing fatto male potrebbe danneggiarvi e farvene perdere ancor di più. Mentre studiare una strategia adeguata alle vostre esigenze potrebbe esservi di grande aiuto e aumentare le vostre entrate.

 

Se siete interessati a saperne di più potete contattarmi per un preventivo gratuito.

Se volete sapere che servizi vi propongo, potete trovarli nell’apposita sezione del sito.

Se volete potete seguirmi su Facebook, G+, Linkedin, o Instagram.

 

Rispondi